Slide background

STUDIO LEGALE AVVOCATO RAFFAELLA ALCARO

STUDIO LEGALE AVVOCATO RAFFAELLA ALCARO

Laureata in Giurisprudenza presso l'Università di Bologna nel 2006, iscritta all'Ordine degli Avvocati di Bologna, mi occupo di diritto civile in particolare diritto di famiglia, locazioni e condominio.

Attività

IL NOSTRO IMPEGNO PER LA TUTELA DEI VOSTRI DIRITTI

PRENOTA LA PRIMA CONSULENZA GRATUITA

L’argomento vaccini è forse uno delle tematiche più spinose e delicate del momento. Accade spesso che all’interno di un nucleo familiare i due coniugi non siano d’accordo sulla somministrazione del vaccino in capo al minore e questo certamente non deve sorprenderci ma qual è il ruolo di quest’ultimo?

Il parto in anonimo è un argomento che spesso divide.  Non è certamente facile bilanciare i due diritti fondamentali in gioco: il diritto dell’adottato all’accesso alle proprie origini e il contrapposto diritto della madre naturale a mantenere l’anonimato esercitato al momento del parto.

Si ritorna sui banchi di scuola e una delle questioni più dibattute è senz’altro il tipo di istruzione – confessionale o non – da dare ai propri figli. A dirlo è la Cassazione: se c’è contrasto tra i genitori separati va privilegiata la “continuità educativa” del minore.  Oggi ci occuperemo di un caso arrivato dinnanzi alla Suprema Corte di Cassazione.

Non solo figli e liti sul patrimonio: anche gli amici a quattro zampe sono protagonisti delle vicende tra (ex) coniugi. A offrirci lo spunto è il Tribunale di Sciacca (AG) con il decreto del 19 febbraio 2019 in tema di affidamento degli animali domestici in caso di separazione e divorzio.

Oggi parliamo di coppie eterosessuali e confrontiamo “allo specchio” il matrimonio e la convivenza per comprendere quali sono i diritti di maggiore interesse che le attuali leggi riconoscono alla parte più debole economicamente o superstite.

cognome maternoVia libera dalla Corte Costituzionale al cognome materno. La Consulta nella sentenza 286/2016 ha dichiarato l'illegittimità dell'automatica attribuzione ai figli del cognome paterno.

I Giudici, accogliendo la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Corte d'Appello di Genova (relativa al cognome del figlio di una coppia italo-brasiliana) ha dichiarato "l'illegittimità costituzionale della norma desumibile dagli artt. 237, 262 e 299 Cod. Civ., 72, comma 1, R.D 1238/1939 e 33 e 34 D.P.R 396/2000 nella parte in cui non consentono ai coniugi, di comune accordo, di trasmettere ai figli, al momento della nascita, anche il cognome materno".

Avvocato Raffaella Alcaro

Via Barberia 14 - 40123 Bologna
LUN - VEN: 9:00|13:00 - 15:00|19:30
Tel. 051/353450 - Fax 178 2727946 - Cell. 329 6592180
Cod.Fisc. LCRRFL81M53C352U - P.IVA 02369760398 - Iscr. Albo Avv. Bologna 6830 del 22-2-2010
 

Nel cuore di Bologna

© 2021 Studio Legale Avv. Raffaella Alcaro. Designed By Nezcom snc